Aldrovanda vesiculosa

Da Wikiplants.
Aldrovanda Vesiculosa
AldrovandaRaist.jpg
Nome scientifico: Aldrovanda vesiculosa
Nome comune: Aldrovanda
Famiglia: droseracee
Distribuzione: Australia - Giappone - India - Africa - Europa centrale e orientale (Ungheria ).
Habitat: acquatica
Tipo di trappola: a scatto




Indice

L'Aldrovanda Vesiculosa

Descrizione

L'Aldrovanda Vesiculosa è una pianta perenne acquatica, vive galleggiando nei laghi o comunque in acque stagnanti, essa vegeta esclusivamente in acque pressochè purissime.

Ha una lunghezza media di 25 cm ed è a forma filamentosa, le sue trappole si distinguono da quelle della utricularia acquatica per la forma, esse infatti assomigliano molto a quella della dionea (talvolta viene anche chiamata la Dionaea acquatica), sono infatti in grado di chiudersi a scatto sull'insetto se questo sfiorandole stimola i "peli" sensitivi, ed una volta scattate rimangono chiusa sulla preda per una settimana circa, assimilandone i nutrienti.

L'aldrovanda ha due forme :

  • tropicale
Aldrovanda tropicale

Pianta che vegetana tutto l'anno, di colore rosso.

  • temperata
Aldrovanda temperata
Trappole con insetti

Pianta che vegeta da maggio a ottobre, durante l'inverno forma i turioni per proteggersi dal gelo (riposo vegetativo), di colore verde.

Fiore

I fiori dell'aldrovanda vengono prodotti esclusivamente in condizioni di coltura ottimali. Questi vengono prodotti nel periodo estivo, sono singoli e di colore bianco.

L'impollinazione naturale è estremamente rara, la fioritura dura pochissimo e per questo pochi insetti riescono a impollinarli, inoltre la produzione dei semi è fortemente condizionata dai fattori climatici.

Aldrovanda fiore.jpg

Periodo vegetativo

  • Aldrovanda tropicale - tutto l'anno.
  • Aldrovanda temperata - Maggio/Ottobre

Riposo

L'Aldrovanda temperata và in riposo vegetativo da novembre ad aprile.

Nel periodo autunnale le Aldrovanda producono i turioni, che si adagiano sul fondo melmoso per poi germogliare in primavera.

Acqua

L'acqua deve avere un pH compreso tra i 5.5 e i 7 circa, deve essere ricca di CO2, povera di azoto e fosforo.

E' opportuno mettere nel paludario dell'Aldrovanda un bicchiere di torba per ogni 5 litri di acqua, da cambiare ogni 2-3 mesi evitando così la formazione di alghe.

La presenza di dafnie nutre le piante e tiene pulito il paludario.

Riproduzione

  • Aldrovanda tropicale:

avviene per divisione del fusto della pianta o da seme.

  • Aldrovanda temperata:

avviene per divisione del fusto della pianta, da seme o per turione.

Temperatura e illuminazione

  • Aldrovanda tropicale:

posizione fortemente illuminata, temperature comprese tra 25° e 30°C.

  • Aldrovanda temperata:

posizione fortemente illuminata, temperature comprese tra 8° e 15°C nel periodo invernale e tra 20° e 30° nel periodo estivo.

Riproduzione habitat

per coltivare al meglio una Aldrovanda si deve avere una bacinella/acquario che contenga almeno 10/15 litri di acqua, si alloggiano sul fondo un bicchiere di torba ogni 5 litri di acqua, fogliame e piccoli arbusti, che col tempo si decomporranno dando vita all'habitat ideale;

si riempie il contenitore con acqua distillata, da osmosi o piovana e si attende che tutto il materiale si ridepositi sul fondo, solo dopo questo si può immergere la pianta, l'ideale sarebbe introdurre nel nostro contenitore anche delle piccole forme di vita che diverranno il nutrimento della pianta, pulci acquatiche, dafnie ecc... il contenitore poi deve essere messo in un luogo fortemente illuminato facendo attenzione a rispettare le temperature che la pianta desidera: per quelle temperate dai 8° ai 15° in inverno , e dai 20° ai 30°durante il periodo vegetativo . Mentre per quelle tropicali tra i 25° e i 30 ° costanti per tutto l'anno.

Voci correlate


Strumenti personali