Sterile

Da Wikiplants.

Con sterile si intende una pianta non in grado di riprodursi per via sessuata. Questo può capitare quando, in una ibridazione tra specie diverse, si ottiene un individuo con cariotipo (numero e forma dei cromosomi) diverso dai genitori di origine (l'esempio lampante è il mulo, sterile, ottenuto da asino e cavalla). A questa regola genetica sfuggono le Sarracenie, dove la prole di ogni ibrido (anche complesso) tra tutte le 8 specie, è sempre fertile. Uno dei rari casi di sterilità in una Sarracenia è da ricercare nel cultivar S. 'Tarnok' (Vedi scheda Cultivar di sarracenia), dove una mutazione genetica la porta a produrre un fiore deforme. In realtà la sterilità di questo fiore è più da attribuire ad un problema di pervietà delle parti femminili (che sono esposte e lontane dall'ovario) che ad un problema di carattere cromosomico. Difatti, sono riuscito nell'impollinazione incrociata di questo cultivar con del polline di Sarracenia flava....la prole è stata molto scarsa (circa 10 semi, di cui solo 5-6 germinati)....vedremo cosa ne verrà fuori, e se il carattere del fiore mutato sarà mantenuto in uno di questi eredi.

fiore di S. 'Tarnok'


Voci correlate

Autore: Gianluigi "Er Biconzo" Piegari

Strumenti personali