Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 05/10/2012, 14:58

Non sto pi๠nella pelle. In questo fine settimana, massimo il prossimo, dovrei finire la costruzione della mia cappa a flusso laminare orizzontale. Ho usato una guida molto professionale per la costruzione, potete trovarla qui:
http://fradnai.free.fr/docs/doc23.pdf
Ordinato filtro HEPA e soffiatore centrifugo dalla germania mentre
i mezzi di coltura, contenitori e ormoni da qui:
http://www.phytotechlab.com/

Mi son laureato in biotecnologie l'anno scorso e come tesi ho portato a termine un esperimento di micropropagazione di drosera capensis e rotundifolia. Non vedo l'ora di testare l'efficienza di questa cappa "semiprofessionale" e confrontarla con quella ottenuta in laboratorio!!


Probabilmente inizierò con la propagazione di drosere (le pi๠facili) per poi testare l'efficacia con le dionaea e altre pi๠difficili specie (il mio sogno sarebbe ottenere un callo di sarracenia)!
Se qualcuno è interessato e vuole avere ulteriori informazioni mi contatti pure (ad esempio informazioni sui protocolli di sterilizzazione, moltiplicazione ecc). Io nel frattempo aggiornerò questo post con i primi risultati!
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda Luis 22 » 05/10/2012, 18:28

Bravo! Da collega biotech (anche se del campo medico, mentre tu mi sembri agricolo) non posso che approvare l'impegno e la passione.
Non sarà  facile, ma sarò curioso di vedere gli aggiornamenti in ogni caso.
Avatar utente
Luis 22
Utente
Utente
 
Messaggi: 845
Iscritto il: 08/03/2011, 20:21
Località: Bari
Titolo: Biotech
Coltivatore: 03 ott 2010
Nome: Luigi

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 06/10/2012, 12:48

Luis 22 ha scritto:Bravo! Da collega biotech (anche se del campo medico, mentre tu mi sembri agricolo) non posso che approvare l'impegno e la passione.
Non sarà  facile, ma sarò curioso di vedere gli aggiornamenti in ogni caso.


Biotec alimentare! Comunque vi terrò aggiornati!
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda Claudio » 06/10/2012, 14:02

Siamo tutti molto curiosi di vedere i risultati, tienici informati!
La tortura di esseri senzienti, qualunque ne sia il pretesto e in qualsiasi forma,
non può portare a più di quanto non abbia già  portato: mostrarci qual è il punto più basso a cui l'uomo possa arrivare.

We are all earthlings, make the connection
Avatar utente
Claudio
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2599
Iscritto il: 15/06/2010, 15:23
Località: Udine
Medals: 2
Contributo al WP (1) Secondo classificato (1)
Titolo: ViceAdmin-Tesoriere
Coltivatore: 01 gen 2002
Nome: Claudio

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 14/10/2012, 13:24

Finalmente conclusa la cappa!! Vi posto alcune foto delle varie parti (cliccando sull'immagine la potete vedere pi๠grande):
1) Immagine

Questa è la parte posteriore aperta (ovviamente poi l'ho chiusa). Dall'alto in basso potete vedere due piani che contengono rispettivamente (partendo da su) prefiltro, soffiatore e filtro HEPA.
L'aria entra dall'alto attraversando il prefiltro viene, soffiata (grazie al soffiatore) nel piano inferiore. Qui, essendo tutto ben sigillato e siliconato, trova come unica via di fuga l'apertura su cui è stato posto il filtro HEPA che porta alla camera di lavoro situata nella parte anteriore (foto 2). Eccola:

2) Immagine

Anche questa parte è tutta ben siliconata ed ermetica! L'aria sterile che passa per il filtro con il suo flusso tiene i batteri all'esterno dell'area di lavoro! Il flusso minimo d'aria affinchè questo processo sia efficacie è di circa 0,5 m/s. Bisogna prestare attenzione quindi al soffiatore utilizzato che deve avere una portata necessaria ad attraversare il filtro ( anche qui bisogna scegliere accuratamente) e mantenere questo flusso d'aria.

Ecco il filtro pi๠da vicino:

3) Immagine

Oggi ho effettuato inoltre il primo esperimento per testare cappa e processi di sterilizzazione di vetreria e terreni di coltura.
Ho preparato 5 piastre di SOLO terreno e le ho messe in terrario.Se nel giro di una due settimane non compaiono batteri o muffe vuol dire prima di tutto che la cappa funziona (sarebbe na liberazione) e poi che la sterilizzazione dei terreni in pentola a pressione ( 20 minuti) e della vetreria in forno ( 180 gradi per un'ora)sono efficaci!

Chiedete qualsiasi cosa e a presto!
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda Ermes » 14/10/2012, 13:30

Per prima cosa ti chiederei il costo dell'intera opera.
Immagine
Avatar utente
Ermes
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: 01/06/2010, 20:00
Località: Palermo
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Titolo: Ziobenny l'Africano
Coltivatore: 13 mag 2010

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 14/10/2012, 13:36

Ermes ha scritto:Per prima cosa ti chiederei il costo dell'intera opera.



Posso fare una stima approssimativa del costo, eccola:
- soffiatore: l'ho comperato direttamente in ditta e senza iva ne spedizione e ho speso 170 euro;
- Filtro HEPA pi๠prefiltro: costerebbero 110 euro il filtro e 10 euro il prefiltro , però a questi vanno aggiunti tasse e spese di spedizione, in totale ho speso 198 euro;
- materiali in legno, pezzi di ferramenta vari (viti siliconi barre filettate, colle, plexiglax) sui 160 euro ma si potrebbe stare anche sui 120 se non avessi commesso vari errori e avessi preso i materiali giusti giusti!

In totale dai 500 ai 600 euro direi! Non posso dire un numero preciso perchè ho avanzato un sacco di cose, ho sbagliato a tagliare dei pezzi e me li son dovuti ricomperare ecc..
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda Ermes » 14/10/2012, 13:39

è molto interessante questo tuo lavoro sono curioso di vedere tra qualche sett. se le piastre si sono contaminate o no.
Immagine
Avatar utente
Ermes
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1302
Iscritto il: 01/06/2010, 20:00
Località: Palermo
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Titolo: Ziobenny l'Africano
Coltivatore: 13 mag 2010

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 14/10/2012, 18:30

Ermes ha scritto:è molto interessante questo tuo lavoro sono curioso di vedere tra qualche sett. se le piastre si sono contaminate o no.


Già  sarà  possibile capire qualcosa fra 5 6 giorni quindi metterò i risultati anche alla fine della prossima sett. Devo dire che nel primo esprimento ho avuto difficoltà  nei movimenti all'interno della cappa devo prendere un pò di mano) e ho compiuto operazioni non impreccabili quindi eventuali contaminazioni potrebbero dipendere anche da questo. In qualsiasi caso farò una seconda prova cercando di fare pi๠attenzione!
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda Sonia Wild » 14/10/2012, 18:48

Massima stima!
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda CarloC » 15/10/2012, 11:45

Fantastico! :D

Spero che tu riesca a ottenere ottimi risultati in breve tempo in modo da poter sperimentare il prima possibile la procedura su piante rare.
Avatar utente
CarloC
Utente
Utente
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 10/04/2011, 10:44
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0-10-2008
Nome: Carlo

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 15/10/2012, 16:10

CarloC ha scritto:Fantastico! :D

Spero che tu riesca a ottenere ottimi risultati in breve tempo in modo da poter sperimentare il prima possibile la procedura su piante rare.


Ottimi risultati in breve tempo è un pò impossibile! Se non altro per il fatto che solo per far rigenerare o indurre il callo ad un'espianto si aspetta in media un mese o due. Una volta ottenuta la pianta madre sterile allora si la cosa viene rapida e si possono ottenere un sacco di esemplari in poco tempo ma le prime fasi sono un pò lente...Non è cosଠsemplice ma con un pò di pazienza si può far (quasi) tutto! :sisi:
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda CarloC » 15/10/2012, 18:54

levioloris ha scritto:
CarloC ha scritto:Fantastico! :D

Spero che tu riesca a ottenere ottimi risultati in breve tempo in modo da poter sperimentare il prima possibile la procedura su piante rare.


Ottimi risultati in breve tempo è un pò impossibile! Se non altro per il fatto che solo per far rigenerare o indurre il callo ad un'espianto si aspetta in media un mese o due. Una volta ottenuta la pianta madre sterile allora si la cosa viene rapida e si possono ottenere un sacco di esemplari in poco tempo ma le prime fasi sono un pò lente...Non è cosଠsemplice ma con un pò di pazienza si può far (quasi) tutto! :sisi:


Il mio "breve" era relativo, ti auguro di riuscire nei primi tentativi, senza dover modificare troppo cappa e procedure. :)
Avatar utente
CarloC
Utente
Utente
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 10/04/2011, 10:44
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0-10-2008
Nome: Carlo

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 15/10/2012, 20:47

CarloC ha scritto:
levioloris ha scritto:
CarloC ha scritto:Fantastico! :D

Spero che tu riesca a ottenere ottimi risultati in breve tempo in modo da poter sperimentare il prima possibile la procedura su piante rare.


Ottimi risultati in breve tempo è un pò impossibile! Se non altro per il fatto che solo per far rigenerare o indurre il callo ad un'espianto si aspetta in media un mese o due. Una volta ottenuta la pianta madre sterile allora si la cosa viene rapida e si possono ottenere un sacco di esemplari in poco tempo ma le prime fasi sono un pò lente...Non è cosଠsemplice ma con un pò di pazienza si può far (quasi) tutto! :sisi:


Il mio "breve" era relativo, ti auguro di riuscire nei primi tentativi, senza dover modificare troppo cappa e procedure. :)


Ok allora ci siamo!! :cincin: Mi auguro proprio di non dover modificare niente pure io soprattutto per quanto riguarda la cappa!
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Re: Micropropagazione e cappa a flusso laminare

Messaggioda levioloris » 20/10/2012, 13:17

E dopo una settimana non ci sono, in nessuna delle 5 piastre, contaminazioni visibili a occhio nudo! Speriamo continui cosà¬! :asd:
levioloris
Utente
Utente
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 16/06/2012, 15:21
Località: Galliera Veneta
Coltivatore: 0- 0-2009

Prossimo

Torna a Le vostre esperienze, scoperte, esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti