Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

nutrizione ed altro

nutrizione ed altro

Messaggioda Marf » 27/05/2011, 18:06

Buongiorno a tutti!!voglio mostrarvi alcune foto di alcune piante,di cui alcune sottoposte a un tipo di nutrizione particolare.

la prima:
[IMG=http://img806.imageshack.us/img806/7459/cimg3956.jpg][/IMG]
[IMG=http://img62.imageshack.us/img62/6006/cimg3958o.jpg][/IMG]



Questa era una comune dionea sottoposta a nutrizione con arginina.Esatto,purtroppo avendo formattato il pc non riesco pi๠a recuperare il sito che parlava che gran parte delle mosche comuni,come altri insetti muniti di ali,hanno come scorta energetica la proteina R (arginina) che viene metabolizzata in caso di carenze di energia.
Allora ho voluto provare questo esperimento.
L'anno scorso quando ho iniziato a questa nutrizione era luglio fino ai primi di novembre,in quanto la pianta ha resistito tanto prima del riposo vegetativo.Non succedeva niente di chè,la trappola che si nutriva della proteina muoriva dopo alcuni giorni,però hanno iniziato a crescere molte pi๠trappole in poco tempo,compreso a novembre e continuava a formare steli floreali che chiaramente recidevo x non creare troppo stress alla pianta.Quest'anno la pianta è ripartita molto bene ma...una sorpresa strana..le prime trappole sono tutte a forma di calice con una specie di punta terminale(3/4),tutte le altre hanno una forma pi๠a ventaglio con tanti peletti rossi,per intenderci quelli che sfrutta x captare la preda e che attivano la trappola.
purtroppo la foto non è delle migliori.Adesso leggendo qua e là  ho saputo che l?arginina può creare complicazioni a livello ormonale e genetico sull'uomo.Potrebbe aver creato stessi effetti sulla pianta?à© vero che gran parte delle piante da garden viene sottoposta a maturazione precoce tramite ormoni..ma non penso che gli effetti siano cosi durativi,anche perchè l'unica caratteristica rimasta stabile è la forma eretta come quelle dell'anno precedente...

questa è la seconda:
[IMG=http://img202.imageshack.us/img202/2483/cimg3962.jpg][/IMG]

presenta come l'anno scorso un solo fiore.nulla magari di particolare,però volevo solo mostrarvelo perchà© mi è capitato un altro fiore anomalo sulla psitaccina:
[IMG=http://img217.imageshack.us/img217/5850/cimg3955d.jpg][/IMG]
presenta 7 stigmi al posto di 5 e il fiore come vedete è poco pi๠grande dell'unghia:D
Marf
Utente
Utente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 27/12/2010, 18:01
Località: pordenone
Nome: andrea

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda _link_ » 27/05/2011, 20:04

non ho esperienza con l'arginina, però posso dirti che a volte le dionee producono foglie erette per mancanza di luce e per permettere appunto alle foglie sottostanti di poter prendere la luce.
riguardo la dionea, sinceramente non so cosa dirti, non ho mai visto uno stelo floreale di dionea con un unico bocciolo.
bhe, per il resto non ti resta che aspettare altri pareri :)
Avatar utente
_link_
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 1171
Iscritto il: 15/04/2010, 14:28
Località: Gragnano (NA)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Titolo: Buckethead
Coltivatore: 0- 6-2008
Nome: Emilio

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda Er Biconzo » 27/05/2011, 23:28

L'arginina è un amminoacido (e non una proteina) che nell'uomo adulto è prodotto per via endogena (mentre nel bambino, non in grado di produrne, è considerato amminoacido essenziale), ed è in grado di aumentare il rilascio di gh.

Non sono a conoscenza di fenomeni simili nelle piante, quindi non ti so dire con precisione.

La causa di tali malformazioni potrebbe esser dovuta a fattori esterni, quali stress (per assunzione di tale nutrimento che gli brucia le foglie) o torba non adatta.
Avatar utente
Er Biconzo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 7802
Iscritto il: 23/03/2010, 19:24
Località: Albano Laziale (ROMA)
Medals: 1
Amministratore (1)
Titolo: The Doctor
Coltivatore: 19 feb 2002
Nome: Gianluigi

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda Marf » 28/05/2011, 9:22

_link_ ha scritto:non ho esperienza con l'arginina, però posso dirti che a volte le dionee producono foglie erette per mancanza di luce e per permettere appunto alle foglie sottostanti di poter prendere la luce.
riguardo la dionea, sinceramente non so cosa dirti, non ho mai visto uno stelo floreale di dionea con un unico bocciolo.
bhe, per il resto non ti resta che aspettare altri pareri :)



no le foglie erette della dionea che possiedo sono sempre state cosi.ci sono varie caratteristiche della dionea.Quella è l'unica caratteristica degli anni precedenti.E luce ne prendono pi๠che mai.
Er Biconzo ha scritto:L'arginina è un amminoacido (e non una proteina) che nell'uomo adulto è prodotto per via endogena (mentre nel bambino, non in grado di produrne, è considerato amminoacido essenziale), ed è in grado di aumentare il rilascio di gh.

Non sono a conoscenza di fenomeni simili nelle piante, quindi non ti so dire con precisione.

La causa di tali malformazioni potrebbe esser dovuta a fattori esterni, quali stress (per assunzione di tale nutrimento che gli brucia le foglie) o torba non adatta.


è vero però io quest'anno non l'ho ancora sottoposta a questo tipo di nutrizione.Allora non ci resta altro che aspettare:D
Marf
Utente
Utente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 27/12/2010, 18:01
Località: pordenone
Nome: andrea

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda gio_mene » 28/05/2011, 9:23

puoi fare foto piu dettagliate delle trappole delle dionee?
Avatar utente
gio_mene
Utente
Utente
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 21/10/2010, 14:16
Località: Bovolone (VR)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0- 0-2010
Nome: Giovanni

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda Marf » 28/05/2011, 9:26

gio_mene ha scritto:puoi fare foto piu dettagliate delle trappole delle dionee?



e non riesco purtroppo:(..
Marf
Utente
Utente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 27/12/2010, 18:01
Località: pordenone
Nome: andrea

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda CarloC » 28/05/2011, 12:04

Marf ha scritto:
gio_mene ha scritto:puoi fare foto piu dettagliate delle trappole delle dionee?



e non riesco purtroppo:(..


Con una macchina fotografica digitale attiva la funzione macro che sicuramente ci sarà  poi prova a mettere a fuoco fino a che non ti mette a fuoco una trappola.


Mi sembra strano che un'amminoacido naturale causi simili effetti. Comunque bisogna verificare...

Per capire se davvero è stata l'arginina a causare la forma anomala delle trappole dovresti prendere due o pi๠dionaea identiche (rizomi nati dalla stessa identica pianta per divisione o talea), metterli nelle stesse condizioni (nello stesso sottovaso, stesso substrato, stesse dimensioni del vaso ecc...) e (se lo fai con due) sottoporne solo una al "trattamento" (mi raccomando, mettici un cartellino o qualcosa per riconoscerle chiaramente).
Inoltre sarebbe interessante provare a usarla pi๠diluita (su un'altra pianta). Se riduci a sufficienza la concentrazione diluendo con acqua le trappole non dovrebbero pi๠bruciarsi
Avatar utente
CarloC
Utente
Utente
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 10/04/2011, 9:44
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0-10-2008
Nome: Carlo

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda Fighter91 » 28/05/2011, 12:28

Hai messo a fuoco le cose dietro la pianta, se ti allontani metti a fuoco le trappole ;)
Rock around the World

\,,,/>.<\,,,/

Growlist
Avatar utente
Fighter91
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 1342
Iscritto il: 24/04/2010, 14:21
Località: Genova
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Titolo: Rocker
Coltivatore: 0- 6-2006
Nome: Lorenzo

Re: nutrizione ed altro

Messaggioda Marf » 28/05/2011, 18:40

CarloC ha scritto:
Marf ha scritto:
gio_mene ha scritto:puoi fare foto piu dettagliate delle trappole delle dionee?



e non riesco purtroppo:(..


Con una macchina fotografica digitale attiva la funzione macro che sicuramente ci sarà  poi prova a mettere a fuoco fino a che non ti mette a fuoco una trappola.


Mi sembra strano che un'amminoacido naturale causi simili effetti. Comunque bisogna verificare...

Per capire se davvero è stata l'arginina a causare la forma anomala delle trappole dovresti prendere due o pi๠dionaea identiche (rizomi nati dalla stessa identica pianta per divisione o talea), metterli nelle stesse condizioni (nello stesso sottovaso, stesso substrato, stesse dimensioni del vaso ecc...) e (se lo fai con due) sottoporne solo una al "trattamento" (mi raccomando, mettici un cartellino o qualcosa per riconoscerle chiaramente).
Inoltre sarebbe interessante provare a usarla pi๠diluita (su un'altra pianta). Se riduci a sufficienza la concentrazione diluendo con acqua le trappole non dovrebbero pi๠bruciarsi


ok proverò a farle come mi hai detto..
Marf
Utente
Utente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 27/12/2010, 18:01
Località: pordenone
Nome: andrea


Torna a Le vostre esperienze, scoperte, esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti