Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Ragnetto su Dionaea

Ragnetto su Dionaea

Messaggioda oberwil91 » 15/06/2018, 18:47

ragazzi, ho una domanda per i più esperti.
Mi sono accorto, fortunatamente in tempo, di un'infestazione di ragnetto rosso su metà delle mie Dionaea (praticamente tengo i vasi a 20 a 20 in fioriere molto lunghe che uso come sottovaso unico...ecco: tutti i vasi in una fioriera sono interessati, quindi penso che l'infestazione si sia propagata da una pianta all'altra). Ho timore ad usare il reldan 22 perchè quando sono stato costretto ad usarlo su piante normali (che abbiamo in casa) ho notato che, sì, magari debellava i parassiti..ma perchè bruciava la pianta intera o buona parte di essa!! Temo sia troppo aggressivo, e non vorrei che le piante morissero per via del trattamento!
Ma ricordo che sul wikiplants si accennava al fatto che il ragnetto è sensibile all'acqua ed all'umidità in generale, ed allora ho pensato: e se spostassi di netto i vasi nel terrario?? in un certo lasso di tempo i parassiti moriranno, quelli nuovi non appena nati dalle uova moriranno anche loro, fino all'estinzione dell'infestazione,e ripresa delle piante.
Ci sta come ragionamento oppure ho vaneggiato? =D

oberwil91
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 23/05/2015, 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Ragnetto su Dionaea

Messaggioda picol » 15/06/2018, 19:10

Il reldan l'ho usato su dionee e altre carnivore senza danni, utilizzandolo un pochino piu' diluito. Si il ragnetto e' sensibile all'umidita', ma e' consigliato dare una spruzzata di semplice acqua distillata/osmosi per tenerli alla larga. Se riesci procurati il borneo, agisce su uova e larve. Non so se spostare le piante in terrario possa servire, piu' che altro perche' temono si l'umidita' ma piu' che altro l'effetto doccia.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2312
Iscritto il: 18/04/2010, 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: Fabio

Re: Ragnetto su Dionaea

Messaggioda oberwil91 » 15/06/2018, 19:23

Sì, dare una nebulizzata ogni tanto mi era venuto in mente, ma è da lì che ho esteso il concetto al terrario. Questo borneo è un altro prodotto fitosanitario? Giusto per capire dove andarlo a reperire. Anche se devo pensarci, perchè dovrei farmi un'idea dei costi e delle sue applicazioni...comprarlo per utilizzarlo solo questa volta e chissà quand'altro non lo farei. Intanto proverò con una nebulizzata al giorno dopo il tramonto, e al massimo se non vedo un segni di nuove trappole sane in una settimana proverò ad andare di reldan come mi hai detto tu. Mi dici che diluizione hai usato per avere effetti senza danni?
Grazie in anticipo Fabio!
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 23/05/2015, 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Ragnetto su Dionaea

Messaggioda picol » 15/06/2018, 23:11

Col reldan feci la proporzione per un contenitore da 1lt in una siringa, poi ne rimisi un po' dentro il suo contenitore, non ricordo esattamente quanto perche' e' passato un qualche anno. Tra l'altro se non sbaglio il reldan non e' stato sostituito dal calypso? Il borneo lo trovai in una specie di consorzio, in commercio ne esistono due formati da 5 e da 40 ml, costa di piu' di uno ad ampio spettro tipo reldan, calypso (piu' indicati per cocciniglie varie & c) ecc ma l'ho trovato risolutivo col ragnetto 3-4anni. Per ora puoi provare a dare una qualche bella nebulizzata con sola acqua e vedere l'effetto che fa.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2312
Iscritto il: 18/04/2010, 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: Fabio


Torna a Dionaea

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron