Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Riflessione sulla chimica dell'acqua

Riflessione sulla chimica dell'acqua

Messaggioda saxcbr » 16/12/2011, 12:19

Sono da sempre appassionata di acquari e questo mi ha portata a conoscere un poco meglio la chimica dell'acqua e relativo ciclo dell'azoto per far stare al meglio i miei pescetti.
Stamattina, mentre rabboccavo l'acqua mi sono chiesta se l'acqua di un acquario in funzione sarebbe potuta andare bene anche per le carnivore (magari non tutte).

Se non ho capito male le carnivore sono divenute tali per la loro impossibilità  di trarre azoto dal terreno in quanto nell'habitat naturale questo non è presente.
Nell'acqua l'azoto è presente nei nitriti e quindi nei nitrati.

Se un acquario è STABILE e curato bene i nitriti sono assenti ed i nitrati sono bassissimi anche perchè sono, rispettivamente, mortali e dannosi per gli stessi pesci.

Nelle mie vasche aperte ho appeso dei vasetti con terra con il fondo sempre immerso nell'acqua a simulare una mini zona paludosa per diverse piante e talee fin'ora con successo e mi sono chiesta se sarebbe stato fattibile anche per una carnivora utilizzando ovviamente la torba adatta.

Che ne pensate ?
Avatar utente
saxcbr
Utente
Utente
 
Messaggi: 1080
Iscritto il: 14/12/2011, 13:16
Località: Torino
Coltivatore: 0- 9-2010
Nome: Sara

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda Fede-20 » 16/12/2011, 12:39

Ricordo delle foto di un ragazzo, che aveva usato dei mastelli per creare dei laghetti/paludari, con tanto di pesci e lumache, e dentro c'erano anche dei vasi con carnivore, quindi tecnicamente è possibile. Il problema è trovare il giusto equilibrio.
____________________________
Le mie piantine
Lista - Foto
Avatar utente
Fede-20
Utente
Utente
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 01/08/2011, 10:45
Località: Salerno
Coltivatore: 0- 3-2010
Nome: Federico

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda Prompt » 16/12/2011, 12:43

L'acqua degli acquari di acqua dolce è derivata da una purificazione con membrana osmotica quindi perfettamente utilizzabile per le Piante Carnivore.

Premetto che non sono un acquariofilo però mi sorgono dei dubbi:
Se immergi anche per poco un vasetto di torba, non cambia il PH dell'acqua e conseguentemente non può recare danni a flora e fauna presenti?

L'acqua degli acquari non si miscela con residui di mangime e escrementi che innalzano il PH dell'acqua, come se fossero dei "fertilizzanti"

Se invece credi che i miei dubbi non possano creare danno, potresti fare delle prove con piante carnivore di poco valore come la Drosera capensis ad esempio.

Prompt
"il mondo è pieno di meraviglie
siamo noi che non siamo più
capaci di meravigliarsi"
Avatar utente
Prompt
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: 15/04/2010, 15:50
Località: Roma
Medals: 2
Contributo al WP (1) Webmaster (1)
Nome: Gianni

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda Morghana » 16/12/2011, 12:51

Se vuoi utilizzare queste vasche per creare una zona paludosa lo puoi fare tranquillamente. Quello che ti chiedo è: in queste vasche dove hai appeso i vasetti ci sono i pesci?
Se ci sono i pesci e mettendo le piante carnivore nell'acqua stessa, la torba essendo acida, modificherebbe il ph,per questo avrai bisogno di prodotti adeguati per favorire la sopravvivenza dei tuoi pesci. :)
Immagine
Immagine
Avatar utente
Morghana
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: 22/03/2010, 21:41
Località: Albano Laziale, RM
Highscores: 3
Medals: 1
Amministratore (1)
Titolo: Anto Dion E'Hara
Coltivatore: 0- 0-2006
Nome: Antonella

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda CarloC » 16/12/2011, 13:26

Hai dimenticato l'ammoniaca tra le sostanze contenenti azoto nell'acqua degli acquari
Nell'acqua da osmosi inversa non dovrebbe essere presente ma è prodotta dai pesci stessi,
comunque non dovrebbe essere un problema perchè probabilmente avrai un sistema per eliminarla (non me ne intendo di acquariofilia ma l'ammoniaca è tossica per i pesci quindi non puoi averne molta, se hai piante acquatiche la "eliminano" loro e in ogni caso è volatile (sopratutto a pH basici) quindi una parte si allontana già  da sola)

il problema potrebbe essere il pH dell'acqua:
se devi tenere l'acqua a un pH basico un po' per volta la torba perderà  la sua acidità  e quindi potrebbe finire per decomporsi troppo in fretta, magari mettendo in pericolo i pesci.
Avatar utente
CarloC
Utente
Utente
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 10/04/2011, 10:44
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0-10-2008
Nome: Carlo

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda saxcbr » 16/12/2011, 16:18

Prompt ha scritto:L'acqua degli acquari di acqua dolce è derivata da una purificazione con membrana osmotica quindi perfettamente utilizzabile per le Piante Carnivore.

Si, anche se non è sempre cosà¬. In genere in acquario si usa in miscela al 50% e poi con il filtraggio adeguato si mantiene pulita (anche a livello chimico) e con valori costanti. Eventuali rabbocchi e/o cambi parziali si fanno scelgliendo in base all'acqua di partenza del rubinetto, quindi solo osmosi, solo rubinetto o miscela.

Prompt ha scritto:Se immergi anche per poco un vasetto di torba, non cambia il PH dell'acqua e conseguentemente non può recare danni a flora e fauna presenti?

Morghana ha scritto:Se ci sono i pesci e mettendo le piante carnivore nell'acqua stessa, la torba essendo acida, modificherebbe il ph,per questo avrai bisogno di prodotti adeguati per favorire la sopravvivenza dei tuoi pesci. :)


Si, ci sono pesci e si potrebbe influire sul PH (anche se è un procedimento lento), ma si potrebbe correggere usando ad es. solo osmotica per fare i rabbocchi, altri prodotti sarebbero solo palliativi.

Prompt ha scritto:L'acqua degli acquari non si miscela con residui di mangime e escrementi che innalzano il PH dell'acqua, come se fossero dei "fertilizzanti"

Non direttamente. Con una buona filtrazione e cambi parziali il PH normalmente è costante. Comunque residui di cibo e escrementi influirebbero prima su altri valori che non il PH, ben + nocivi.

Prompt ha scritto:potresti fare delle prove con piante carnivore di poco valore come la Drosera capensis ad esempio.

L'unica Drosera che ho è la rotundifolia, solo che adesso è in riposo, ma potrebbe andare bene lo stesso ??

CarloC ha scritto:Hai dimenticato l'ammoniaca tra le sostanze contenenti azoto nell'acqua degli acquari

Non l'ho dimenticata, ma se avessi ammoniaca non ci sarebbe equilibrio in acquario.
Escrementi ed urina dei pesci e foglie di piante acquatiche che marciscono (residui di cibo non ce ne devono essere!) generano ammonio/ammoniaca, che tramite un tipo di batteri diventa nitrito, immediatamente trasformato in nitrato da altri batteri. Il nitrato si smaltisce in parte dalle piante acquatiche e stessi pesci ed per il restante con i cambi parziali d'acqua.


Il mio dubbio non è tanto sul PH (ci sono anche pesci che esigono un PH acido!) quanto sulle altre sostanze presenti nell'acqua di un acquario che sono diverse quantitativamente da quella osmotica, tipo fosfati, conducibilità , durezza carbonatica.
Sono valori che influiscono sulla coltivazione delle carnivore o il "problema" maggiore è l'azoto ?
Avatar utente
saxcbr
Utente
Utente
 
Messaggi: 1080
Iscritto il: 14/12/2011, 13:16
Località: Torino
Coltivatore: 0- 9-2010
Nome: Sara

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda Fede-20 » 16/12/2011, 18:51

L'unica drosera che ho è la rotundifolia, solo che adesso è in riposo, ma potrebbe andare bene lo stesso ??

Dipende dall'acquario, se lo tieni in casa devi metter piante che puoi tenere in casa, la rotundifolia deve stare fuori al freddo e fare l'ibernacolo, tropicali e subtropicali le puoi tenere in casa.
____________________________
Le mie piantine
Lista - Foto
Avatar utente
Fede-20
Utente
Utente
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 01/08/2011, 10:45
Località: Salerno
Coltivatore: 0- 3-2010
Nome: Federico

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda saxcbr » 16/12/2011, 19:26

Fede-20 ha scritto:Dipende dall'acquario, se lo tieni in casa devi metter piante che puoi tenere in casa, la rotundifolia deve stare fuori al freddo e fare l'ibernacolo, tropicali e subtropicali le puoi tenere in casa.


Sulla scelta della pianta per la temperatura, dovrei tenere conto anche della temperatura dell'acqua ?

Per capire meglio:
Temperatura in casa 19/20í‚°
Temperatura acqua vasca 1: 23/24í‚°
Temperatura acqua vasca 2: 18/19í‚°
con sbalzo notturno di un paio di gradi.

La differenza di temperatura dell'acqua sembra poca, ma si sente parecchio, potrebbe essere importante per le radici della pianta ?
Avatar utente
saxcbr
Utente
Utente
 
Messaggi: 1080
Iscritto il: 14/12/2011, 13:16
Località: Torino
Coltivatore: 0- 9-2010
Nome: Sara

Re: Riflessione chimica dell'acqua

Messaggioda Fede-20 » 17/12/2011, 20:14

Probabilmente è importante anche la temperatura dell'acqua, come ti ho detto puoi provare con tropicali e subtropicali, magari le capensis che sono meno sensibili di altre.
____________________________
Le mie piantine
Lista - Foto
Avatar utente
Fede-20
Utente
Utente
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 01/08/2011, 10:45
Località: Salerno
Coltivatore: 0- 3-2010
Nome: Federico

Re: Riflessione sulla chimica dell'acqua

Messaggioda capensos » 19/12/2011, 10:53

Sicuramente il pH non acido dell'acquario farà  deteriorare la torba molto rapidamente e le piante che ci coltiverai all'interno non saranno mai al top, quindi devi scegliere se coltivare le tue piantine al meglio con sottovasi appositi o se farle sopravvivere sopra l'acquario. Ora dipende molto dal tipo di piante che ci vuoi tenere, anche se io te lo sconsiglio, probabilmente delle drosere capensis o simili sopravvivranno egregiamente.

Prima di fare tutto ciò assicurati che la torba non infastidisca minimamente o arrechi danno ai pesci mi raccomando, fai molte prove, non sia mai che per fare questa cosa ti debano morire o star male i poveri pesciolini all'interno dell'acquario.

"squat is the way"
Avatar utente
capensos
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 1415
Iscritto il: 31/03/2011, 8:43
Località: Ferrara
Medals: 2
Contributo al WP (1) Video Tutorial (1)
Coltivatore: 29 mar 2011
Nome: Giovanni


Torna a Le vostre esperienze, scoperte, esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron