Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Idrocoltura

Re: Idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 09/11/2010, 8:38

.Pico. ha scritto:Dubito che una Drosera possa vivere decentemente cosà¬, quelle spatulata infatti non sono in gran forma.
Io semmai proverei usando corteccia, segatura, cocco o altre cose del genere.
Il cocco, ad esempio, va bene per molte Drosera (incluse le tuberose), Utricularia terrestri e Sarracenia (non è al livello della torba per i seedlings).

La perlite li sotto, comunque, essendo sommersa non ossigena niente.

Se il tuo obiettivo è solo eliminare la torba puoi usare sfagno puro, o magari aggiungendoci perlite o lapillo.


Ciao pico, la mia non è certamente una pretesa di voler coltivare le drosere con questa tecnica, è semplicemente un test per verificare se substrati inerti possono sostituire la torba tradizionale.
Le condizioni delle due droserine, come dici tu, non sono ottimali.... certo ma come ben saprai dopo un rinvaso vi è sempre un periodo di decadenza.
Ho comunque notato una netta ripresa delle due piante dopo una settimana... segno evidente che non disdegnano completamente substrati inerti.
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 8:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Idrocoltura

Messaggioda Sonia Wild » 09/11/2010, 9:03

vai Antò...continua cosଠ;)
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 10:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: Idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 11/11/2010, 16:50

Sonia-80-pi ha scritto:vai Antò...continua cosଠ;)



Grazie Sonia.... :)
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 8:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Re: Idrocoltura

Messaggioda Dade156 » 11/11/2010, 19:16

Reputo questo esperimento molto interessante, ma mi sorge un dubbio.
Le piante carnivore necessitano di un pH del suolo molto basso, in un sistema di questo tipo, dove se non ho capito male le radici stanno a mollo in acqua ( che possiede un pH di 7 ), le piante sopravviveranno? Sarebbe interessante vedere come evolve la situazione, e se le piante mostrano sofferenza, provare ad acidificare il mezzo.
Inoltre mancano elementi minerali, che bisognerebbe aggiungere alla formulazione.
Che ne dite?
Avatar utente
Dade156
Utente
Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 21/04/2010, 14:33

Re: Idrocoltura

Messaggioda Er Biconzo » 11/11/2010, 20:11

Dade156 ha scritto:Reputo questo esperimento molto interessante, ma mi sorge un dubbio.
Le piante carnivore necessitano di un pH del suolo molto basso, in un sistema di questo tipo, dove se non ho capito male le radici stanno a mollo in acqua ( che possiede un pH di 7 ), le piante sopravviveranno? Sarebbe interessante vedere come evolve la situazione, e se le piante mostrano sofferenza, provare ad acidificare il mezzo.
Inoltre mancano elementi minerali, che bisognerebbe aggiungere alla formulazione.
Che ne dite?



quoto in toto: l'idrocoltura non è impossibile con le carnivore, ma il medium va studiato nei minimi particolari per non far deperire lentamente le piante.

comunque sia ottimo esperimento Tony, cerca di aggiungere alcuni elementi in acqua in modo da migliorare la situazione :)

Un abbraccio
Gianluigi
Avatar utente
Er Biconzo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 7802
Iscritto il: 23/03/2010, 19:24
Località: Albano Laziale (ROMA)
Medals: 1
Amministratore (1)
Titolo: The Doctor
Coltivatore: 19 feb 2002
Nome: Gianluigi

Re: Idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 12/11/2010, 8:16

Dade156 ha scritto:Reputo questo esperimento molto interessante, ma mi sorge un dubbio.
Le piante carnivore necessitano di un pH del suolo molto basso, in un sistema di questo tipo, dove se non ho capito male le radici stanno a mollo in acqua ( che possiede un pH di 7 ), le piante sopravviveranno? Sarebbe interessante vedere come evolve la situazione, e se le piante mostrano sofferenza, provare ad acidificare il mezzo.
Inoltre mancano elementi minerali, che bisognerebbe aggiungere alla formulazione.
Che ne dite?


Giustissime le vostre osservazioni, ma come scritto nel reportage sul mio sito, l'acqua è stata acidificata con un soluzione di acqua e te, mentre per la nutrizione a livello minerali, stò appunto testando í¢â‚¬Å“Idrovigorí¢â‚¬ della Cifo (ovviamente con dosi minime).
In ogni caso ad oggi, le due droserine stanno rispondendo bene e sembrano riprendersi alla grande.... terrò aggiornato questo post con eventuali sviluppi.
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 8:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Re: Idrocoltura

Messaggioda Er Biconzo » 12/11/2010, 15:01

ottimo Tony :)
Avatar utente
Er Biconzo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 7802
Iscritto il: 23/03/2010, 19:24
Località: Albano Laziale (ROMA)
Medals: 1
Amministratore (1)
Titolo: The Doctor
Coltivatore: 19 feb 2002
Nome: Gianluigi

Re: Idrocoltura

Messaggioda Dade156 » 13/11/2010, 12:52

Il tè ha proprietà  acidificanti?
Comunque potresti impostare l'esperimento con diverse serie (poste nelle identiche condizioni di crescita), con piantine della stessa divisione, mettendo nella prima solo acqua, nella seconda acqua+tè, nella terza acqua+tè+sali nella concentrazione X, quarta acqua+tè+sali nella concentrazione Y ecc..
Cosଠvaluti i diversi trattamenti..
Comunque l'idea di base è ottima!
Tienici aggiornati, son curioso.. :cincin:
Avatar utente
Dade156
Utente
Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 21/04/2010, 14:33

Re: Idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 13/11/2010, 13:06

Dade156 ha scritto:Il tè ha proprietà  acidificanti?
Comunque potresti impostare l'esperimento con diverse serie (poste nelle identiche condizioni di crescita), con piantine della stessa divisione, mettendo nella prima solo acqua, nella seconda acqua+tè, nella terza acqua+tè+sali nella concentrazione X, quarta acqua+tè+sali nella concentrazione Y ecc..
Cosଠvaluti i diversi trattamenti..
Comunque l'idea di base è ottima!
Tienici aggiornati, son curioso.. :cincin:


Si, l'idea è buona avevo già  fatto una cosa del genere per la germinazione delle pigmee
http://www.lepiantecarnivore.it/Test01% ... trato.html
ora vediamo come prosegue questo esperimento e poi vediamo... grazie comunque!!!
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 8:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Re: Idrocoltura

Messaggioda Dade156 » 13/11/2010, 17:52

muscipula59 ha scritto:
Dade156 ha scritto:Il tè ha proprietà  acidificanti?
Comunque potresti impostare l'esperimento con diverse serie (poste nelle identiche condizioni di crescita), con piantine della stessa divisione, mettendo nella prima solo acqua, nella seconda acqua+tè, nella terza acqua+tè+sali nella concentrazione X, quarta acqua+tè+sali nella concentrazione Y ecc..
Cosଠvaluti i diversi trattamenti..
Comunque l'idea di base è ottima!
Tienici aggiornati, son curioso.. :cincin:


Si, l'idea è buona avevo già  fatto una cosa del genere per la germinazione delle pigmee
http://www.lepiantecarnivore.it/Test01% ... trato.html
ora vediamo come prosegue questo esperimento e poi vediamo... grazie comunque!!!

Grazie a te!
Aggiornaci,
Ciao! :ciao:
Avatar utente
Dade156
Utente
Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 21/04/2010, 14:33

Re: Idrocoltura

Messaggioda Anna » 14/11/2010, 12:39

forse e' un' idea stupida... l'acqua gasata puo' andar bene come acidificante?
Avatar utente
Anna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1711
Iscritto il: 07/10/2010, 11:47
Località: Svizzera
Medals: 2
Contributo al WP (1) Video Tutorial (1)
Coltivatore: 13 ago 2010
Nome: Anna

Re: Idrocoltura

Messaggioda gio_mene » 14/11/2010, 12:50

l'acqua gasata non mi risulta essere molto acida..:) piuttosto io userei succo di limone al posto del tè...
Avatar utente
gio_mene
Utente
Utente
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 21/10/2010, 14:16
Località: Bovolone (VR)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0- 0-2010
Nome: Giovanni

Re: Idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 15/11/2010, 8:26

gio_mene ha scritto:l'acqua gasata non mi risulta essere molto acida..:) piuttosto io userei succo di limone al posto del tè...


Si possono provare diverse tecniche per acidificare l'acqua, ora vediamo cme funziona l'infuso di te e poi sicuramente proverò altre soluzioni.
Nel frattempo se qualcuno vuole iniziare a fare dei test... ben venga.
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 8:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Re: Idrocoltura

Messaggioda Dade156 » 15/11/2010, 9:51

Basterebbe spremere del limone in acqua distillata e provare con la cartina tornasole.. :asd:
Peccato che in questo periodo non sono in laboratorio per farlo, appena posso faccio una prova!
Avatar utente
Dade156
Utente
Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 21/04/2010, 14:33

Re: Idrocoltura

Messaggioda gio_mene » 15/11/2010, 11:10

Dade156 ha scritto:Basterebbe spremere del limone in acqua distillata e provare con la cartina tornasole.. :asd:
Peccato che in questo periodo non sono in laboratorio per farlo, appena posso faccio una prova!


io facevo chimica all'itis ma ho finito l'anno scorso, se trovo un lavoro in laboratorio faccio tutti i test che posso.. :cool: ma il lavoro :fiuu: non c'è....comunque le cartine tornasole dovrebbero costare una sciocchezza, io le prendevo sempre a scuola però...
Avatar utente
gio_mene
Utente
Utente
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 21/10/2010, 14:16
Località: Bovolone (VR)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0- 0-2010
Nome: Giovanni

PrecedenteProssimo

Torna a Le vostre esperienze, scoperte, esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron