Pagina 1 di 1

temperature darly

MessaggioInviato: 18/07/2010, 23:00
da Mr PC
ciao ragazzi ! in questi giorni qui a roma si arriva quasi a 40í‚° , e per le povere darly sono temperature davvero altine ! le mie per adesso nmon sembrano soffrirne pi๠di tanto ( hanno giusto rallentato la crescita ) , peròperevitare di farle soffrire ulteriormente , ho pensato di mettere del ghiaccio ( fatto con acqua da osmosi) sopra il substrato e nel sottovaso ) 1 volta al giorno .. è da 2 giorni che glielo metto .. secondo voi la può aiutare??

Re: temperature darly

MessaggioInviato: 18/07/2010, 23:26
da HJ Kuz
Da non esperto di Darlingtonia, visto che ce l'ho solo da 4 mesi, ti riporto le parole che Andrea Amici(se ricordo bene è lui che la tiene con solo un paio di ore di sole la sera tardi, ma non vorrei confondermi) ed altri coltivatori con una notevole esperienza mi avevano detto al meeting di Ruralia riguardo la Darlingtonia: importante è non viziarla e soprattutto cercare di darle condizioni fisse poichè è una pianta che ha bisogno sempre degli stessi trattamenti.
Seguendo questi consigli se usi il ghiaccio, direi che poi è una cosa che dovresti fare tutti i giorni in estate.
La mia la tengo con un ora di sole al giorno(dalle 16 alle 17) in vaso bianco con sfagno secco in superficie e con sottovaso bianco di coccio. Per il momento cresce a ritmi molto veloci senza risentire minimamente del gran caldo, speriamo continui cosଠ:)

Re: temperature darly

MessaggioInviato: 18/07/2010, 23:44
da .+sl4yer+.
lascia stare, la abitueresti troppo bene ;)

Re: temperature darly

MessaggioInviato: 19/07/2010, 0:21
da Er Biconzo
la resistenza delle darlingtonia varia da clone a clone:

Ricordo benissimo quando, nel 2006, la mia darlingtonia "storica" (la avevo dal 2002) da garden mi fu divorata da molly (una delle mie beagle), e per supplire a questa perdita, contattati Mike King per un acquisto.
Lui, oltre alla "Lois Glass" che presi, mi consigliò anche di prendere un fantomatico clone "Heat resistent", il quale a sua detta, avrebbe di sicuro retto le estati romane.

Morale della favola, la prima estate che hanno preso, si sono cotte entrambe e sono morte, pur coltivandole esattamente come aveco sempre coltivato la mia prima darlingtonia.

Da due anni sono tornato in possesso di una darlingtonia (gentile regalo di un amico), anch'essa da garden center come la mia prima darlingtonia.
L'ho sempre coltivata quindi in serra, ed adesso Luca, se tu venissi a trovarmi, la troveresti nel bancale insieme alle sarracenie, nel suo bel vasetto NERO di plastica, crescere beatamente seza accusare i 47 gradi che registro in serra in questo periodo (l'anno scorso ho avuto anche il picco di 49 gradi,superato senza problemi dalla darlingtonia).

Quindi quello che voglio dire è che, oltre alla abitudine al luogo di coltivazione, esiste anche una vigoria intrinseca che può variare da clone a clone, che permette la resistenza in ambienti altrimenti ostili per le darlingtonia

Re: temperature darly

MessaggioInviato: 19/07/2010, 8:48
da Claudio
Per quanto mi riguarda, tengo le mie Darli in vaso di cotto, con sfagno vivo in un sottovaso abbastanza alto sempre pieno. Prendono il sole dalle 16,30 circa in poi.

Re: temperature darly

MessaggioInviato: 19/07/2010, 12:59
da Mr PC
la mia proviene da fabbrizio ( bobbetto ) , quindi non so come la teneva lui , però in effetti anche lui è di roma e quindi le temperature dovrebbero essere praticamente le stesse .. quindi non gli metto pi๠il ghiaccio :)

ps: gianl๠fammi sapè quando ti posso venire a trovare in serra :P