Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

risolviamo una volta per tutte il problema!!

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Claudio » 22/12/2010, 13:41

Da quanto ne so, l'ossido di ferro (ruggine) non è assimilabile, mentre lo è se il ferro è sottoforma di solfato e chelato.
La tortura di esseri senzienti, qualunque ne sia il pretesto e in qualsiasi forma,
non può portare a più di quanto non abbia già  portato: mostrarci qual è il punto più basso a cui l'uomo possa arrivare.

We are all earthlings, make the connection
Avatar utente
Claudio
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2599
Iscritto il: 15/06/2010, 15:23
Località: Udine
Medals: 2
Contributo al WP (1) Secondo classificato (1)
Titolo: ViceAdmin-Tesoriere
Coltivatore: 01 gen 2002
Nome: Claudio

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Roberto » 22/12/2010, 13:58

mmmm...capisco..

Erbi, tu nel vaso hai messo del normalissimo solfato di ferro, o ci hai messo proprio un pezzo di ferro?
Avatar utente
Roberto
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1458
Iscritto il: 20/05/2010, 16:16
Località: Montecatini Terme (PT)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 01 gen 2007
Nome: Roberto

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 22/12/2010, 14:07

e come hai fatto? hai messo del metallo nel sub della darly?
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda aquilone » 22/12/2010, 14:55

Sonia W ha scritto:e come hai fatto? hai messo del metallo nel sub della darly?


mettendo qualche chiodo nel substrato. ;)
Anche io misi quest'estate un chiodo nel substrato e posso confermare che la darlingtonia con la presenza di ferro cresce pi๠vigorosa e robusta .
Avatar utente
aquilone
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 27/04/2010, 22:47
Località: Viareggio (LU)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 0- 0-2008

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 22/12/2010, 15:04

si ma la riuggine non è FE3 chelato...e quindi poco assorbibile dalla pianta
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 22/12/2010, 15:20

allora ricapitolando...
*ph acido
*terra rossa in superfice
*fibra di cocco arricchita con chelato di ferro e un piccola parte di humus
*argilla su fondo vaso
*graminacee associate per il rilascio di fitosiderofori
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda robybaglie » 22/12/2010, 15:23

il mio droso ha 3 anni...
robybaglie
Utente
Utente
 
Messaggi: 388
Iscritto il: 14/04/2010, 23:34

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 22/12/2010, 15:26

vivono a tuti una media di 3 anni. è per questo che ci stiamo scervellando per capire cosda gli manca per vivere oltre...
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Roberto » 22/12/2010, 21:56

non è sicuramente un problema di acidità , anche perchè se fosse una pianta abituata a vivere su un terreno basico invece che acido, ci metterebbe molto meno tempo a morire....manca invece qualcosa (o un insieme di cose) nel mix di coltivazione...qualcosa però che all'inizio è presente nel composto (altrimenti non si spiegherebbe la vita di 3 anni e a volte anche di pià¹, che comunque non sono pochi), ma a lungo andare si esaurisce, facendo deperire la pianta....
Avatar utente
Roberto
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1458
Iscritto il: 20/05/2010, 16:16
Località: Montecatini Terme (PT)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 01 gen 2007
Nome: Roberto

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 22/12/2010, 23:02

io per adesso mi orienterei sull'acido arricchito, e piano piano provare anche con altro
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Roberto » 23/12/2010, 0:56

si, mi sembra un buon inizio! Però dovremo fare una cosa, per velocizzare il tutto....prepariamo diversi vasetti, ognuno con un composto diverso di coltivazione, mettiamo almeno due semi per ogni vasetto (cosଠda essere sicuri della germinazione) e aspettiamo....solo il tempo potrà  dirci se abbiamo ragione, e quindi, definitivamente risolto il mistero della coltivazione del droso! :-)
Avatar utente
Roberto
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1458
Iscritto il: 20/05/2010, 16:16
Località: Montecatini Terme (PT)
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Coltivatore: 01 gen 2007
Nome: Roberto

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Er Biconzo » 23/12/2010, 11:42

io so che l'ossido di ferro è assimilabile in ambiente estremamente acido, mentre mano a mano che il pH vira verso la neutralità  e poi la basicità , l'assimilazione per le piante diventa problematica, ed è per questo che per le comuni piante (che stanno a pH maggiori delle carnivore) si usano solfati ecc...
Avatar utente
Er Biconzo
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 7802
Iscritto il: 23/03/2010, 20:24
Località: Albano Laziale (ROMA)
Medals: 1
Amministratore (1)
Titolo: The Doctor
Coltivatore: 19 feb 2002
Nome: Gianluigi

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 23/12/2010, 11:45

si questo è vero, però fornendo loro un prodotto specifico tipo "AZOO Chelato di ferro liquido per piante ad €5,50" si va sul sicuro no?
stavamo riflettendo anche sull'osmocote, che ha una svariata serie di sostanze...
ma l'unica per me è cominciare a fare una bella sfilzata di test :)
siamo comunque sulla strada buona!
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda abadei » 23/12/2010, 21:16

ciao a tutti, anch'io sto facendo dei test per vedere come far sopravvivere per pi๠di 2-3 anni un droso... appena avrò i risultati ve lo comunicherò. Ho già  un'idea ma me la tengo finchè non diventerà  una certezza (non vorrei dire ca...te)

ci risentiremo tra qualche anno.... :asd:
Alessandro
abadei
Utente
Utente
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 23/11/2010, 18:39
Località: Rovato
Coltivatore: 0- 2-2007
Nome: Alessandro

Re: risolviamo una volta per tutte il problema!!

Messaggioda Sonia Wild » 23/12/2010, 21:40

ora la dici! ahahahhahahhaha
Avatar utente
Sonia Wild
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: 25/03/2010, 11:12
Località: PISA
Medals: 1
Amministratore (1)
Coltivatore: 01 gen 2009
Nome: Sonia

PrecedenteProssimo

Torna a Drosophyllum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite